Microcredito per le famiglie in difficoltà di San Vittore Olona e Cerro Maggiore

cerromaggiore piano famiglia sindaco

SAN VITTORE OLONA – L’emergenza della pandemia di Covid-19 è non solo sanitaria, ma anche e sempre più sociale ed economica. Le famiglie sono messe a dura prova. La risposta è mettersi insieme, aiutarsi, mettere in circolo la solidarietà tra famiglie. È quello che sta cercando di fare l’associazione di solidarietà familiare Una Casa per Pollicino onlus con il progetto “Aiutiamoci. Mettiamo in circolo la solidarietà”, avviato con il contributo della Fondazione Comunitaria Ticino Olona per le famiglie dei comuni di San Vittore Olona e di Cerro Maggiore.

Fedeli: «Aiuto essenziale e discreto»

«Si tratta – spiega Alberto Fedeli, presidente dell’associazione – di un aiuto straordinario, essenziale e sostenibile alle famiglie in momentanea difficoltà economica a causa del Covid-19 attraverso il microcredito e la rete di mutuo aiuto familiare. Destinatarie sono quelle famiglie in difficoltà temporanea, che non hanno risparmi cui attingere, ma per la quali sia possibile un ritorno all’autonomia quando le attività lavorative riprenderanno regolarmente, o quando percepiranno forme di sostegno strutturali quali cassa integrazione, fondo integrativo salariale, reddito di cittadinanza. Questa forma di aiuto non mette in imbarazzo chi è costretto, magari per la prima volta, a chiedere un aiuto economico, perché si salvaguarda l’autonomia, la responsabilità, le capacità di chi riceve. Non sarà una mera erogazione di denaro, ma un gesto che si accompagna all’avvio di relazioni tra famiglie. Inoltre le famiglie beneficiarie saranno coinvolte, con libertà, nella rete di volontariato associativa e di mutuo aiuto familiare».

Sostegno alle spese necessarie e indifferibili

Il microcredito previsto in progetto è un prestito gratuito di entità contenuta (fino a un massimo di 1.200 euro, con restituzioni senza interessi fino a 24 rate con inizio due mesi dopo l’erogazione), che servirà a coprire le spese di affitto, condominiali, assicurative, mediche, scolastiche, per le utenze e generi di prima necessità e altre spese per eventi straordinari necessarie e non differibili. La priorità sarà data a nuclei familiari numerosi, mono-genitoriali, con disabili in situazione di fragilità economica e con reddito di cittadinanza attualmente sospeso, revocato o decaduto, oltre che per le partite Iva e altre categorie non comprese nei provvedimenti in definizione a livello statale. Per informazioni, tel. 353 4072601. Ancora, accanto a Caritas e associazioni del territorio, le famiglie dell’associazione sono a disposizione per la consegna a domicilio di spesa, farmaci, mascherine.

sanvittoreolona cerromaggiore microcredito famiglie emergenza – MALPENSA24