Belin che Grifo: “In questo momento siamo salvi ma che sofferenza”

andrea brina

 

Andrea Brina 

Dispiace per gli amici bresciani, ma questa era una partita da vincere senza se e senza ma, contro l’ultima in classifica, che schierava pure alcuni ragazzi da valutare per la prossima stagione in B. Il Genoa “mollo ” visto contro il Parma si ripresenta anche contro le rondinelle. Dopo i primi buoni 10 minuti, prendiamo gol, subentra la paura e si prende anche il secondo…2 a 0 uno schock..come uno shock vedere i nostri sulle gambe, privi di idee con un attacco asfittico e inconcludente . Per fortuna dopo il primo rigore, abbastanza generoso, battuto benissimo da Iago Falque ,si rimette in piedi la partita , fino a riuscire a pareggiarla sempre su rigore (questa volta inequivocabile) con Pinamonti leggermente più convincente rispetto alle altre volte. Partita giocata in orario assurdo , di confortante rimane il recupero di Ghiglione, la grinta di Leragher, dall’affiatamento Pandev-Sanabria a cui non si puo’ fare a meno , ma che comunque bisogna gestire giocando queste 10 mini-finali ogni 3-4 giorni. Sperando che non sia stata sbagliata la preparazione ( le altre squadre, quasi tutte sembra che corrano molto piu’ di noi…) e che inizieremo a sbloccare la mente e le gambe, godiamoci per poco questa temporanea classifica che ci vede con un piede in A.

Belin che grifo-Malpensa24