Cairate, ciclista rischia di finire “impallinato” da un cacciatore

cacciatore fucile

CAIRATE – Ciclista rischia di finire “impallinato” tra Cairate e Castelseprio. «Ho sentito i colpi fischiarmi sopra la testa e colpire un cartello della segnaletica stradale». Il fatto denunciato alle forze di polizia.

I colpi passati a pochi centimetri dallo sportivo

L’incidente di caccia sfiorato è avvenuto nella mattinata di ieri, sabato 20 ottobre. Il ciclista aveva appena superato il centro abitato di Cairate ed era diretto verso Catelseprio quando, nelle vicinanze di una scuderia che si affaccia sulla strada, ha sentito all’improvviso un botto provenire dal vicino bosco. Lo sparo di un cacciatore che ha puntato verso la strada il suo fucile. I colpi hanno letteralmente sorvolato di qualche centimetro la testa del ciclista, che ha precisato «ero vestito con dei colori fluo, assolutamente ben visibili», andando poi a impattare contro il cartello della segnaletica stradale. Pochi centimetri e il colpo avrebbe ferito, forse anche in modo grave, il ciclista.

«Pericolo costante durante tutta la stagione venatoria»

Il cacciatore ha sparato in direzione di una strada trafficata e piuttosto frequentata. A poche centinaia di metri dal centro abitato. Le segnalazioni di fatti simili abbandona in tutta la zona. «Il rischio è alto durante tutta la stagione venatoria», spiegano i residenti. Domenica scorsa a Castiglione Olona un cacciatore ha sparato al nipote, ferendolo in modo grave, dopo averlo scambiato per una preda.

cairate ciclista cacciatore – MALPENSA24