Casorate a teatro per la “Giornata della memoria”

Casorate Giornata della memoria

CASORATE SEMPIONE – L’Amministrazione di Casorate Sempione richiama l’attenzione dei cittadini di ogni età per la Giornata della memoria. Due saranno gli spettacoli: uno dedicato ai bambini (evento didattico) e uno agli adulti, entrambi incentrati sull’importanza di ricordare e di collegare, affinché l’esperienza del passato illumini e preservi il nostro presente.

Gli appuntamenti

Il 27 gennaio (ore 10.30 – solo per le scuole) andrà in scena «Se questo è un uomo, oggi» con Antonio Russo e Giuliano Manzoni. La sera alle 21 (ingresso libero, sala Prati di via de Amicis) l’appuntamento è con «Recordari» per il passato e il presente da non dimenticare: una drammaturgia in musica sul senso del ricordare. Si tratta di uno spettacolo teatrale e musicale di e con Debora Mancini e Daniele Longo; installazioni di luce e regia audio-luci di Andrea Pozzoli; contributi di Francesco Frongia.

L’importanza della memoria

«La memoria umana è uno strumento meraviglioso ma fallace», scrive Primo Levi ne “I sommersi e i salvati”.  Partendo da questa e da altre riflessioni sui temi del ricordare e del memorare; sul valore di “recuperare la memoria” perché possano esistere un presente e un futuro diversi dal passato, Debora Mancini raccoglie documenti, testimonianze, racconti e poesie scritte da donne e uomini che hanno vissuto e, in alcuni casi, sono sopravvissuti, al genocidio degli ebrei e alle stragi delle foibe. Superato il XX secolo, detto “dei genocidi”, il pensiero volge all’oggi, a ciò che sta ancora avvenendo, all’importanza del non dimenticare ciò che è accaduto e che non vorremmo continui ad accadere. Hanno scritto di questo spettacolo: «Una coinvolgente lezione di storia e di umanità che scorre lieve come la musica e la poesia, e che arricchisce profondamente».

Casorate Giornata della memoria – MALPENSA24