Filippa e Daniele lanciano Varese città dei matrimoni

daniele filippa varese

VARESE – Il recente matrimonio dei volti televisivi Daniele Bossari e Filippa Lagerback, evento mediatico seguitissimo, ha acceso i riflettori sulla la Città Giardino: l’esposizione ha generato fin da subito effetti positivi per il territorio. Già solo con i dati (un’attenzione mediatica che ha portato Varese in prima serata domenicale grazie all’ampia copertura offerta nel corso dell’ultima puntata del programma “Che tempo che fa”, un forte incremento delle richieste di celebrare nozze in città registrato già nelle ore immediatamente successive, punte elevatissime di contatti su tutti i social, pagine sia cartace che online, oltre un centinaio di stanze d’albergo occupate…) si può definire l’evento, avvenuto nell’incantevole cornice delle Ville Ponti, un vero successo: non solo sul piano strettamente organizzativo, quanto piuttosto in termini di ritorno per il sistema economico varesino.

I commenti degli organizzatoridaniele filippa varese

Lo dimostrano le parole di Mauro Vitiello, presidente di PromoVarese, azienda speciale della Camera di Commercio che gestisce le Ville Ponti: «A proposito del ritorno complessivo dell’evento, fin dalle ore immediatamente successive alla celebrazione delle nozze, siamo stati contattati da operatori che lavorano sul mercato internazionale dei matrimoni, interessati a portare nelle nostre ville i loro eventi. Una conferma di come sia le Ville Ponti come l’altra nostra struttura di Busto Arsizio, parlo naturalmente di MalpensaFiere, offrano la concreta opportunità di attrarre convegni e manifestazioni di grande rilievo, con un indubbio contributo positivo al sistema economico locale». Esprime soddisfazione Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio varesina, proprietaria del Centro CongressiVille Ponti: «Siamo orgogliosi che due personaggi dello star system, ma soprattutto due persone che ci hanno dimostrato una profonda e ricca umanità, abbiano scelto le nostre strutture e il nostro parco per fare del giorno più importante della loro vita un momento indimenticabile. Quest’evento, dove tutto si è caratterizzato per l’elevatissimo livello che ha contraddistinto ogni momento e ogni passaggio, sta indubbiamente contribuendo a valorizzare l’immagine di Varese. E lo fa in un settore, quello del wedding tourism, che porta un contributo significativo al sistema economico. Basti pensare che, secondo uno studio condotto dal centro CTS di Firenze, il turismo collegato ai matrimoni genera in Italia un giro d’affari superiore ai 440 milioni di euro».

I matrimoni di coppie straniere in Italiadaniele filippa varese

Secondo gli ultimi dati, nel 2016 i matrimoni di coppie straniere celebrati in Italia sono stati 8.085, con 408mila arrivi e 1 milione e 368mila presenze in più nel nostro Paese. Gli stranieri che scelgono l’Italia per coronare il loro sogno d’amore spendono di più: se in media una cerimonia di italiani costa tra i 15 e i 16mila euro, la cifra sale a 54mila per coloro che arrivano dall’estero. Un’opportunità vera e propria non solo per alberghi e ristoranti, ma anche per tutto il personale che ruota attorno all’evento: wedding planner, cake designer, film maker, fotografi, animatori dello spettacolo, parrucchieri e make up artist.

daniele filippa varese – MALPENSA24