Gallarate, «Ha cercato di violentarmi in una via del centro». Indagano i carabinieri

gallarate minaccia vicino pistola

GALLARATE – «Ha cercato di violentarmi». E’ stata una donna sudamericana di 38 anni a rivolgersi questa mattina ai carabinieri della compagnia di Gallarate denunciando l’incubo vissuto poco prima. Erano circa le 6 di oggi, domenica 10 marzo, quando, stando a quanto dichiarato dalla vittima, un uomo l’avrebbe avvicinata in via Trombini, pieno centro di Gallarate cercando di usarle violenza.

Ha gridato mettendo in fuga l’aggressore

La donna, sotto shock, avrebbe raccontato quanto le era accaduto. I militari stanno cercando in queste ore di definire i contorni dell’accaduto. Le indagini sono in corso e gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Stando a indiscrezioni la donna sarebbe stata avvicinata da un uomo, forse nordafricano, a lei del tutto sconosciuto. L’uomo avrebbe fatto, nella strada deserta, apprezzamenti volgari e avrebbe cercato di allungare le mani. Per fortuna non sarebbe riuscito nel suo intento. La trentottenne, gridando, chiedendo aiuto, l’avrebbe messo in fuga. La violenza non è stata consumata. La donna avrebbe però dichiarato che l’uomo non voleva rapinarla: l’aggressione, la vittima ne è certa, era di natura sessuale. I militari stanno ora cercando dei riscontri per arrivare all’identità dell’aggressore. Forse un balordo ubriaco, ma di certo da non sottovalutare. Le indagini sono serrate.

gallarate stupro centro – MALPENSA24