Gol o autogol? Pro Patria beffata al palio di Siena: 1-0

Mastroianni Pro Patria Gozzano

SIENA – Nella ventiduesima giornata del girone A di serie C, la terza di ritorno, la Pro Patria esce sconfitta di misura (1-0) allo stadio “Artemio Franchi” di Siena, beffata da un gol di Russo (o un autogol di Mangano) a meta ripresa. Un episodio sfortunato e appunto beffardo che, nel turno infrasettimanale di campionato, condanna dunque i tigrotti di Javorcic, belli per un tempo e nel quarto d’ora finale, a far rientro dalla Toscana a mani vuote, con la sesta sconfitta esterna della stagione, la seconda consecutiva. Ma in casa biancoblù è già tempo di archiviare l’amarezza e concentrarsi su domenica: allo “Speroni” arriva la capolista Carrarese.

Terminal

1-0 (75′) –  Dopo un primo tempo avaro di emozioni, nella ripresa il Siena, dopo un gol annullato al 56′ a Gliozzi per offside, trova la rete del vantaggio con Russo, bravo a deviare di tacco sotto porta, ma fortunato nel trovare l’accidentale rimpallo fra Galli e Mangano. E’ il gol che decide la partita, premiando la miglior prima parte dei ripresa disputata dei toscani, ma penalizzando il buon primo tempo e l’arrembante finale dei tigrotti, vicini al pari con Mastroianni.

Check in

Se la neve ha costretto al rinvio Alessandria-Pro Vercelli, a fermare Pistoiese-Pro Piacenza, con la squadra piacentina di Pannella in viaggio per la Toscana con 11 ragazzini e un nuovo allenatore (Gregory Campi, ex collaboratore al Monaco di Marco Simone), è stato il presidente della FIGC Gabriele Gravina: “Ho deciso di agire in questo modo perché non posso tollerare il continuo dileggio verso il campionato e le regole basilari dello stare insieme. Sono stufo di continui raggiri o sotterfugi che sviliscono il sistema, ma prima ancora la dignità degli sportivi. Vanno tutelati il valore della competizione agonistica e coloro, primi fra tutti i tifosi e i calciatori, che sono i veri protagonisti del gioco del calcio”. Meglio tardi che mai, insomma, anche se per evitare casi del genere (ed altri, vedasi il Matera che, dopo aver disputato quattro gare con la formazione Berretti, oggi non si è nemmeno presentato a Catania) sarebbe semplicemente bastato verificare la validità delle fidejussoni presentate all’atto dell’iscrizione ai campionati.

Check out

Chiuso il 2018 in bianco a Pistoia, i tigrotti rientrano dalla Toscana ancora a mani vuote, rimediando la seconda battuta d’arresto esterna consecutiva, la prima del 2019. Un ko deciso da un episodio rocambolesco e beffardo, ma figlio di un avvio di ripresa in cui i tigrotti, dopo un buon primo tempo di controllo, non sono rientrati in campo con lo stesso piglio, abbassando troppo il baricentro e concedendo troppo campo al Siena. Un peccato, perché – al netto di alcuni valori di fondo indiscutibili e mai da dimenticare (Robur e Pro Patria hanno obiettivi ben diversi) – la reazione bustocca dopo lo svantaggio, con Mastroianni (due volte) e Colombo vicini al possibile pareggio, ha fatto emergere più di un legittimo rammarico.

Boarding

Siena-Pro Patria: 1-0 (0-0)
Rete: 75′ Russo
ROBUR SIENA (4-3-1-2): 1 Contini; 2 De Santis, 19 Russo, 19 Russo, 5 D’Ambrosio, 3 Zanon; 20 Sbrissa (1′ s.t. 8 Bulevardi), 4 Arrigoni, 25 Vassallo (40′ s.t. 13 Rossi); 11 Di Livio (22′ s.t. 6 Guberti); 9 Gliozzi (40′ s.t. 24 Cianci), 18 Fabbro (22′ s.t. 7 Cesarini). A disposizione: 22 Nardi, 31 Comparini, 10 Aramu, 4 Romagnoli, 16 Gerli, 26 Imperiale, 30 Sersanti. All. Mignani.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molnar, 19 Zaro, 18 Lombardoni; 20 Mora, 13 Gazo (27′ s.t. 21 Colombo), 14 Bertoni (33′ s.t. 10 Le Noci), 24 Pedone (14′ s.t. 16 Fietta), 25 Sane (14′ s.t. 3 Galli); 11 Santana, 9 Gucci (14′ s.t. 17 Mastroianni). A disposizione: 1 Tornaghi, 2 Marcone, 4 Battistini, 8 Disabato, 10 Le Noci, 15 Boffelli, 23 Ghioldi. All. Javorcic.
ARBITRO: Fabio Pasciuta della sezione di Ravenna (Alberto Zampese di Bassano del Grappa e Davide Moro di Schio).

From to… Tavano-Maccarone

Tigrotti senza sosta! Dopo la gara di domenica scorsa con l’Olbia e la trasferta infrasettimanale a Siena, la Pro Patria domenica 27 gennaio (ore 14.30) riceve al “Carlo Speroni” di Busto Arsizio la visita dell’ambiziosa Carrarese di mister Baldini, guidata dalle stelle ex serie A Tavano e Maccarone. All’andata, giocata a Pontedera, i marmiferi si imposero in rimonta 2-1 sui bustocchi.

gol pro patria siena – MALPENSA24