L’allarme di 11 sindaci: «Mancano i vigili del fuoco. Siamo preoccupati»

vergiate pensionato scomparso ritrovato

SOMMA LOMBARDO – Negli ultimi quattro mesi, la caserma dei vigili del fuoco di Somma Lombardo è rimasta chiusa 30 volte. Per altri 15 turni invece ha funzionato con un’operatività ridotta. Per questo motivo undici sindaci (Somma, Arsago, Besnate, Casale Litta, Casorate, Golasecca, Mornago, Sesto Calende, Sumirago, Vergiate e Vizzola Ticino) hanno scritto al comando provinciale e in prefettura «evidenziando la nostra preoccupazione» e «chiedendo il ripristino della piena attività del comando».

Il dibattito in aula

Lo ha reso noto ieri sera in consiglio comunale a Somma Lombardo il primo cittadino Stefano Bellaria, in risposta a un’interrogazione della Lega che da oltre un anno – prima con il senatore Luigi Peruzzotti, poi con l’ex capogruppo in Provincia Giuseppe Longhin e infine con il segretario cittadino Alberto Barcaro – denuncia una carenza d’organico che obbliga troppo spesso i vigili del fuoco a  tenere chiuso il portone della caserma di via Albania. Bellaria ha diramato i numeri ufficiali ottenuti dal comando provinciale: a gennaio ci sono stati 13 turni non svolti e 9 a organico ridotti, a febbraio rispettivamente 8 e 9, a marzo 17 e 2, ad aprile 8 e 3, a maggio 4 e 1. «La colpa – ha spiegato il sindaco in aula – è da attribuire alla carenza di personale a livello provinciale e alla presenza sul territorio di Malpensa e del Ccr di Ispra, due presidi che per evidenti ragioni di sicurezza devono essere sempre a pieno organico».

La caserma di Somma a mezzo servizio

Spesso il limite tra la vita e la morte è questione di minuti, alcune volte di secondi preziosi, eppure da tempo i sommesi non hanno la garanzia di avere i pompieri in caserma h24. I vigili del fuoco di via Albania operano su un territorio di competenza molto vasto che racchiude 14 Comuni: Arsago, Besnate, Casorate, Vergiate, Casale Litta, Crosio della Valle, Golasecca, Vizzola, Jerago, Mercallo, Mornago, Sesto, Sumirago e naturalmente Somma. Ma se la caserma è chiusa, in caso di emergenza devono arrivare i colleghi da Busto Arsizio o Varese. Ecco perché i sindaci hanno formalmente espresso nero su bianco la loro preoccupazione, e un primo risultato lo hanno già ottenuto. Sul territorio provinciale sono in fase di inserimento 35 nuovi uomini che dovrebbe ridurre lo stato di cronica emergenza.

caserma vigili fuoco – MALPENSA24