Leonardo Martinelli: “E adesso speriamo in 2 pareggi tra il Napoli e in Inter-Juve”

Bologna Milan 2 4
Siamo destinati a soffrire.
Partiamo già decimati, mancano nove giocatori, alcuni fondamentali tipo Maignan ed altri in campo sono reduci da infortuni (Ibra, Krunic, Calabria) Partita aperta e Leao, gran bella azione, la mette, complice una deviazione. Assurdo poi contestare l’espulsione (vero Mihajlovic?), Krunic era ormai davanti al portiere, viene atterrato. Calabria raddoppia, siamo in vantaggio numerico, finalmente una partita semplice.
Cala il sipario? Assolutamente no. La riapriamo noi, autogol di Ibra e gol in contropiede.
Incredibile ma vero. Poi Baka, inguardabile, si trasforma in Leao e Benna in Seedorf. Ballo bene ma il Bologna non è il Porto, ottimo Davide, su Ibra sarebbe irriverente dare un voto, troppo lontano da una condizione accettabile. Ennesimo infortunio, muscolare. Samu esce. Sento che sia normale perché non giocava da tempo. Dunque… se non giocano da tempo è normale si infortunino.  Se giocano spesso è normale si infortunino. Mah, sappiamo che c’è un problema grosso come una casa, solo non riescono a risolverlo. Stavolta la fortuna non si è girata, già si sentono stolte voci evocare espulsioni frettolose (la seconda è una chiamata del Var indiscutibile, eppure Medel e Soriano discutono accanitamente). Stasera contavano i tre punti, sono arrivati, per il gioco attendiamo di recuperarne tre o quattro. Ora divano, birretta e TV, vediamoci il Napoli e Inter Juventus. Due pareggi?

Leonardo Martinelli Milan-malpensa24