Lozza, il selfie di Maroni dopo l’operazione al Besta di Milano: «Mai mulà»

LOZZA – Poche parole accompagnate da un selfie in giardino nella sua casa di Lozza, che si conclude con un “Mai mulà” di bossiana memoria e una serie di emoji sorridenti. E’ questo il messaggio che Roberto Maroni ha inviato su whatsapp agli amici leghisti e non, oggi mercoledì 13 gennaio. Un bel segnale, insomma, che tanti attendevano dopo l’operazione alla quale l’ex ministro dell’Interno è stato sottoposto all’ospedale Besta di Milano.

E’ lo stesso Roberto Maroni a rompere il silenzio dopo giorni in cui tutti si ponevano domande sul suo stato di salute. Con una foto in cui Bobo, occhiali rossi inforcati, sorride sotto un cielo terso e in mezzo alla natura. Un messaggio in cui dice: “Finalmente sono tornato” e aggiunge un ringraziamento “al professor Paolo Ferroli e al professor Francesco Acerbi del Besta, che si è rivelato davvero un’eccellenza straordinaria”.

E poi quel “Mai mulà” finale, scritto tutto in maiuscolo, quasi fosse un urlo di liberazione, ma anche una bella rassicurazione per tutti. E anche per Varese dove la Lega lo attende per continuare la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative in cui l’ex governatore della Lombardia è candidato sindaco.

roberto maroni besta

varese maroni besta milano – MALPENSA24