Serie C Gold: la Hydrotherm ritrova la sua stella, Engin Atsur ritorna a Busto

BUSTO ARSIZIO – Il sogno dell’estate è divenuto nuovamente realtà. Engin Atsur, la stella turca che nella scorsa stagione aveva illuminato il basket bustocco per poi salutare la compagnia prima dei playoff per rientrare in Turchia con la moglie Floortje Meijners (pallavolista della Uyba), ha detto ancora sì all’Hydrotherm Busto Arsizio. La firma del matrimonio è avvenuta proprio ieri sera, martedì 17 settembre, al termine dell’allenamento. Salvo imprevisti il campionissimo esordirà venerdì 20 settembre (ore 20.30) nel torneo di Saronno contro Lissone.

Da Monza a Busto

Anche se la moglie Flo Mejiners ha detto sì alla corte dell’ambiziosissima Monza, accettando di trasferirsi in Brianza nonostante le sirene turche, “Gino” – come ormai è stato ribattezzato dai compagni dell’Hydrotherm –  ha fatto una scelta di cuore, declinando proposte logisticamente più comode, pur di abbracciare il progetto della società del presidente Fabio Ferrarini e del nuovo team manager Alessandro Bonicalzi. Tanto per rinfrescare la memoria, Engin, arrivato a Busto nel novembre 2018, aveva chiuso la scorsa C Gold con 20,6 punti (48% da 2, 40% da 3 e 86% in lunetta) in 19 presenze, condite da 4,4 rimbalzi e 4,3 assist.

Il campionissimo

Con l’arrivo di Engin, per quanto ovvio, lo spessore della squadra di coach Gianni Nava, che in questo precampionato aveva già dato ottimi segnali, imponendosi nel Memorial Marelli, si alza ulteriormente. Del resto il curriculum di Atsur è sotto gli occhi di tutti: Engin, nato a Istanbul il 2 aprile 1984,  ha vestito la maglia della Turchia in occasione di Euro2007 e Euro2009, vincendo il bronzo ai Giochi del Mediterraneo 2009. Con i club, invece, ha militato in tre dei maggiori campionati nazionali continentali (turco: Efes Pilsen, Besiktas, Fenerbache, Galatasaray; italiano: Treviso, Capo d’Orlando;  e tedesco: Alba Berlino), vincendo due campionati turchi.

Hydrotherm Atsur Busto – MALPENSA 24