Il sindaco di Mornago cala l’asso: «L’area del campo sportivo sarà un gioiello»

mornago campo sportivo tamborini

MORNAGO – Dal profondo rosso al tanto verde. L’area del campo sportivo cambierà completamente volto: «Diventerà un gioiello», dice il sindaco Tamborini. E sull’intricata vicenda della Mornago Patrimonio e Servizi si potrà così mettere in maniera definitiva la parole fine.

sindaco tamborini campo sportivo mornago

Un centro polifunzionale

Un’area feste coperta di 100 metri quadrati, 2 campi polivalenti di calcio a 7 e basket, 2 campi da tennis e calcetto a 5, 1 campo di beach volley e una struttura dedicata a spogliatoi, servizi con anche il bar. Oltre a una rotatoria proprio di fronte all’area sulla strada provinciale e un parcheggio pubblico. E con la salvaguardia della sede degli alpini e della struttura polifunzionale degli anziani. Insomma tanta roba. E che si può vedere sulle prime tavole progettuali dell’operazione.

mornago campo sportivo tamborini

Arriverà anche un supermercato, un marchio noto e affermato sull’intero territorio e che porterà nelle casse del Comune oneri di urbanizzazione, ovvero soldi freschi da investire in opere. «Questo è il risultato più importante dell’intero mandato amministrativo – spiega il sindaco Davide Tamborini – Abbiamo sanato la pesante situazione della Mornago Patrimonio e Servizi e al contempo siamo riusciti a valorizzare quell’area sotto il profilo economico e soprattutto funzionale. Ai nostri cittadini darà molti servizi e poi diventerà un punto di riferimento intergenerazionale, poiché ci sarà l’area feste e le attuali sedi associative rimarranno».

mornago campo sportivo tamborini

Il sindaco poi continua spiegando che «Per arrivare a questo risultato abbiamo portato avanti un lavoro di squadra con i miei assessori e il liquidatore della municipalizzata Michele Bonatti. E abbiamo ragionato sulle esigenze della nostra comunità. Sono convinto che in questo modo riusciamo a dare risposte concrete ai singoli cittadini di ogni età, ma anche alle associazioni e alle società sportive. Oltre ad aver riportato nelle disponibilità del Comune una serie di immobili che erano state trasferite alla Mornago Patrimonio e Servizi.

La chiusura del debito della municipalizzata

La Mornago Patrimonio e Servizi nasce nel 2006 e viene messa in liquidazione nel 2013 con un bilancio in pesante passivo: 1 milione e mezzo circa. «Il nostro obiettivo – dice Tamborini – è sempre stato quello di chiuderla in bonis, poiché questa via ci ha permesso di non perdere le proprietà in carico alla società municipalizzata, ovvero la parte relativa al patrimonio idrico e i beni immobili quali appunto il campo sportivo e il parco di Crugnola». Il debito che resta verrà quindi ripianato con l’operazione di riqualificazione dell’area del campo sportivo, ovvero con la cessione di una parte di terreno destinata a ospitare il supermercato e che consentirà anche di dare vita a un polo socio sportivo unico nel panorama dei Comuni confinanti con Mornago.

mornago campo sportivo tamborini

sindaco mornago campo sportivo – MALPENSA24