Varese, con 4 new entry Univa elegge i presidenti dei Gruppi Merceologici

univa presidenti categorie merceologiche

VARESE – Riconferme e nuovi volti alla guida dei 12 Gruppi Merceologici che compongono la compagine associativa dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese. L’emergenza sociosanitaria da Covid-19 non ha fermato l’appuntamento annuale delle Assemblee dei vari settori alla base della vita associativa di Univa. La modalità utilizzata per tenere le Assise, che quest’anno erano elettive, è stata quella della videoconferenza.

Elezioni digitali

Uno strumento, quello digitale, che non ha fatto venir meno la voglia di partecipazione degli imprenditori chiamati a rinnovare non solo i Presidenti, ma anche i Vicepresidenti, i componenti dei vari Consigli dei Gruppi merceologici e i loro rappresentanti all’interno del Consiglio Generale di Univa e dell’Assemblea Generale. «Con la profonda convinzione che in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo non bastino provvedimenti urgenti, in grado di fare da ponte verso i prossimi mesi, l’Unione Industriali sta lavorando insieme a tutto il Sistema Confindustria perché lo sguardo possa essere buttato ben al di là dell’attuale ostacolo del Coronavirus. Ed è per questo motivo che momenti come le Assemblee di Gruppo merceologico rappresentano il fondamento e il pilastro della nostra vita associativa. Anche e soprattutto ora», commenta il presidente di Univa Roberto Grassi.

Le parole del presidente Grassi

«Il distanziamento sociale non ha frenato il senso di comunità della nostra associazione. Abbiamo dato vita a momenti di confronto fondamentali e molto partecipati, dai quali sono emersi problematiche, richieste, proposte a cui abbiamo cominciato subito a dare voce e rappresentanza nel nostro quotidiano confronto con le istituzioni. D’altronde è questo il senso dell’adesione alla nostra Unione Industriali – continua Grassi –  Ringrazio, dunque, i Past President che hanno concluso il proprio mandato per il aver messo in questi anni a disposizione delle imprese il loro tempo, la loro passione e le loro competenze e faccio i più sentiti auguri ai nuovi Presidenti eletti e le congratulazioni alle riconferme, auspicando a tutti un buon lavoro. Con la certezza che, insieme, nonostante le mille difficoltà, il nostro territorio sarà in grado di ripartire, ancora una volta, riprendendosi il giusto posto sui mercati».

La nuova squadra di Presidenti

A conti fatti sono 8 le riconferme alla guida dei Gruppi merceologici, 4, invece, le new entry: Remo Giai della Farmo Spa per il Gruppo “Alimentari e bevande”, Roberto Paciaroni di Hupac Spa per il Gruppo “Servizi Infrastrutturali e Trasporti”, Gianluigi Casati della Fonderia Casati Spa per il Gruppo “Siderurgiche, Metallurgiche e Fonderie” e Andrea Rinaldi della Praezision Srl per il Gruppo “Terziario Avanzato”. La sfida che dovranno affrontare i neoeletti, insieme alle riconferme, è quella di «saper costruire oggi il nostro domani.  Anche quando il presente è caratterizzato dall’emergenza. Anzi, proprio in situazioni eccezionali servono provvedimenti straordinari per il rilancio dell’economia. Non solo per venire incontro alle difficoltà contingenti, ma per investire sul futuro. Sì, sul futuro. Proprio adesso. Perché è questo il momento di rilanciare con segnali tangibili di fiducia e ottimismo. È il momento del coraggio. È il momento di un atto di fiducia nei confronti di un elemento fondamentale nello sviluppo di ogni società: l’impresa». Questo un passaggio che ha accomunato un po’ tutte le relazioni dei Presidenti che hanno aperto le Assemblee.

La consistenza associativa

Le imprese associate all’Unione Industriali sono circa 1.100 per un totale di 64mila addetti. La quasi totalità delle aziende ricade nella definizione di Pmi, per questo motivo il Comitato Piccola Industria di Univa (che rappresenta le imprese con meno di 100 addetti) è l’espressione più fedele dell’imprenditoria locale con una quota del 91% della base associativa. Basti pensare che il 78% delle imprese ha meno di 50 addetti; le imprese con più di 250 addetti sono il 3%. A livello di singoli Gruppo merceologici il più rappresentativo è quello delle produzioni “Meccaniche” che da sole si ritagliano una quota del 40,1% degli addetti impiegati dalle imprese associate Univa. Seguono i “Servizi Infrastrutturali e Trasporti” (12,1%), “Gomme e Materie Plastiche (10,7%) e il “Tessile e Abbigliamento” (9,5%). Sempre più importante è anche il “Terziario Avanzato” con una quota del 4,9% degli addetti, ma che da solo rappresenta il 10% delle imprese associate. Ma la forza dell’industria varesina rimane la multi-settorialità con una presenza chiave, non solo in termini numerici, ma anche di nomi di pregio e prestigio a livello internazionale, in ogni comparto.

presidenti Univa

varese univa gruppi merceologici – MALPENSA24