M24 in viaggio nelle parrocchie

Come è cambiato il mondo cattolico negli ultimi anni

rescaldina pomeriggi ragazzi giochi

Iniziamo un viaggio nel mondo cattolico, fra parrocchie e oratori delle nostre città, con una serie di interviste e di servizi giornalistici. Un viaggio per capire cosa è accaduto negli ultimi anni e cosa sta accadendo nella Chiesa. Un viaggio per comprendere meglio questo momento di cambiamento che tocca tutti coloro che si riconoscono nei valori del cattolicesimo.

Un cambiamento iniziato almeno un paio di decenni fa con profonde trasformazioni sociali: nuovi modi di comunicare con l’avvento dei social, la disgregazione delle famiglie (pensiamo solo all’aumento verticale di separazioni e divorzi), il fiorire dei centri commerciali che ha modificato le abitudini domenicali incidendo sul nostro tempo libero, l’apertura delle frontiere (non solo geografiche ma anche culturali), il benessere e i nuovi (e più impegnativi) modelli professionali e lavorativi, la crisi economica e occupazionale che ha minato tutte le certezze di un tempo e così via. La Chiesa si è dovuta adeguare a questa parabola. E Papa Francesco ne è la prova: un Papa riformatore che, proprio a causa di questa sua missione specifica, ha avuto e ha tuttora molte resistenze interne, soprattutto da parte del mondo ecclesiastico conservatore.

Tutto ciò dimostra però come l’intero mondo cattolico stia vivendo, in linea con la società, un momento di profonda trasformazione. E a livello locale che succede? Chi frequenta la parrocchia lo sa. Ci sono sempre meno sacerdoti, costretti a dividersi fra più Paesi a seguito della creazione delle comunità pastorali per far fronte alla carenza di preti. Ci sono meno ragazzi negli oratori (non in tutti, per la verità) realtà che nel frattempo sono radicalmente cambiate: niente più catechesi la domenica (da anni si fa in settimana), campetti di calcio che sono diventati veri e propri centri sportivi, giovani che preferiscono trascorrere diversamente il proprio tempo invece di impegnarsi come animatori ed educatori nelle parrocchie. E poi un calo sensibile dei matrimoni (cristiani ma anche civili), a fronte dell’aumento delle separazioni.

Seguiteci dunque in questo viaggio nel mondo parrocchiale con i servizi giornalistici che troverete nella sezione “Speciali”, per capire meglio questa evoluzione, tenendo presente che i costumi mutano, ma i valori restano saldi nel tempo. Soprattutto quelli cristiani.