Busto, il coronavirus non ferma l’Ite Tosi: da oggi lezioni virtuali da casa

tosi busto classi virtuali

BUSTO ARSIZIO – Il coronavirus non ferma le lezioni all’Ite Tosi: la dirigente Amanda Ferrario e il collegio docenti hanno elaborato un piano alternativo virtuale per rispettare le restrizioni e al contempo non fermare la didattica. Le lezioni in aula sono quindi sospese, ma gli alunni andranno comunque a scuola senza muoversi da casa. Da oggi, martedì  25 febbraio, è, infatti, suonata la prima campanella virtuale. E per tutta settimana i professori terranno lezioni in streaming. Con tanto di appello e assenze registrate per chi non si connette.

Una modalità già attivata a scuola

Gli studenti e i docenti sono dotati degli strumenti richiesti per poter fare fronte a questa nuova iniziativa virtuale. Chiamata “MOOC”, questa procedura avrà valenza per tutta la durata della chiusura disposta dall’ordinanza regionale e la frequenza, quindi, diventa obbligatoria: chi non si presenterà all’appello dovrà presentare una giustificazione. Le lezioni pomeridiane invece rimangono sospese. La didattica si svolgerà attraverso video tutorial e smart working «È una modalità di insegnamento che già applichiamo all’interno della scuola. Testeremo un nuovo sistema operativo in questi giorni. Insomma una scuola virtuale, ma al contempo concreta – racconta la dirigente, Amanda Ferrario – È un modo per fare bene il nostro lavoro e non interrompere il servizio».

La didattica verrà attuata attraverso i servizi di classe virtuali attivi sul registro elettronico. Si tratta di un compito di doppia valenza «Da un lato non si perdono giorni di scuola e di formazione e dall’altro i ragazzi sono impegnati in modo costruttivo, un segnale che la scuola vuol dare alle famiglie e ai ragazzi stessi».

coronavirus busto tosi lezioni – MALPENSA24