Senso unico sul ponte di via Matteotti, per la giunta di Cavaria è inevitabile

cavalcavia matteotti cavaria chiuso

CAVARIA CON PREMEZZO – Senso unico per il ponte sull’autostrada di via Matteotti, la giunta Zeni risponde al «malcontento suscitato in alcuni» cittadini spiegando le ragioni di una scelta, di fatto, inevitabile. In primis, «terminati i lavori, la larghezza del ponte non sarà sufficiente» per ospitare due corsie nella carreggiata stradale. No anche all’opzione alternativa del senso unico alternato: «Sarebbe un costo non giustificato da un disagio limitato ad un chilometro in più da compiere».

La decisione

La scelta di «aver reso il ponte sull’autostrada di Via Matteotti a senso unico di marcia» – un provvedimento entrato in vigore nei giorni scorsi, che ha limitato la circolazione sul cavalcavia alla direzione che va dal centro di Cavaria verso Oggiona – ha fatto storcere il naso a non pochi cavariesi, costretti ad allungare i loro tragitti in automobile. Così la giunta di Cavaria con Premezzo, guidata dal sindaco Franco Zeni, ha deciso che fosse opportuno «rendere note le motivazioni che hanno portato a compiere questa scelta», per poter informare i cittadini e fare «meglio comprendere le ragioni di questo cambiamento di viabilità». Ma anche per far capire che «diversamente, purtroppo e nostro malgrado, non poteva farsi».

Le quattro ragioni

Sono quattro i motivi addotti dall’amministrazione per giustificare la propria decisione: innanzitutto, «una volta terminati i lavori, la larghezza del ponte non sarà sufficiente per avere le due corsie ed il doppio senso di marcia». Il che potrebbe anche essere sufficiente a far capire che si tratta di scelta di fatto inevitabile. Inoltre, «il progetto di messa in sicurezza del ponte è stato approvato dalla precedente amministrazione (non che si potesse fare diversamente), oltre che dal Ministero delle infrastrutture e da Autostrade Spa». E ancora, «la decisione di rendere il ponte a senso di marcia unico è stata presa anche in considerazione di una relazione della Polizia Locale, in quanto l’incrocio con via IV Novembre risulta coperto alla vista dalla “gobba” del ponte ed il numero di incidenti verificatisi lo dimostra». Infine, la giunta precisa che «il senso unico alternato suggerito da qualcuno ha problemi di linea d’arresto, sempre per Via IV Novembre, nonché un costo non giustificato dal disagio di compiere un giro di meno di un chilometro».

cavaria senso unico ponte matteotti – MALPENSA24