Investimenti “prudenti” e tasse invariate: Besnate approva il bilancio

scuole besnate corbo

BESNATE – Un bilancio di circa sei milioni di euro, con il pacchetto tasse che rimane di fatto invariato e un piano triennale di opere pubbliche con 200mila euro di investimenti nel 2019: è stato approvato lo scorso 25 febbraio il previsionale 2019-21 a Besnate. I cui cittadini, per quest’anno, non spenderanno nemmeno un euro in più per le imposte, con diversi interventi che invece andranno a migliorare la vita in paese.

Imposte ferme al 2015

L’amministrazione Corbo, giunta quest’anno al giro di boa date le amministrative di maggio, approva quindi il bilancio previsionale con un’importante decisione rispetto al capitolo imposte. La legge di bilancio approvata dall’attuale governo e in vigore dal 1 gennaio, non ripropone il blocco degli aumenti aliquote comunali, ma a Besnate rimarranno invariati i tributi: «Abbiamo deciso di non avvalerci della possibilità di aumentare le imposte – commenta il sindaco – e quindi il nostro regime di fiscalità rimane pari a quello del 2015 (anno precedente al blocco, ndr)». Tari, Imu e Tasi non aumentano: Besnate si conferma così uno dei Comuni della provincia con la fiscalità più bassa.

«Anno ricchissimo di opere pubbliche»

Per quanto riguarda il capitolo opere pubbliche, il piano triennale approvato dal consiglio ed esposto dal consigliere Giuseppe Blumetti, permetterà, grazie a diversi contributi statali e al bilancio partecipato, di spendere 200mila euro nel 2019. Nello specifico 70mila euro per la messa in sicurezza del magazzino dietro il Municipio, 100 mila euro per l’impianto di videosorveglianza cittadino e 30mila euro per il bilancio partecipato, con cui i cittadini hanno già scelto di riqualificare alcuni degli spazi della biblioteca.
«Un 2019 ricchissimo di opere pubbliche» ha commentato il sindaco Corbo, ricordando che, non presenti in bilancio perché già avviate o appaltate, sono molti altri i lavori che partiranno quest’anno. Tra cui la ripavimentazione del campo da calcio, utilizzabile per calcio a 5 e tennis, l’ampliamento dei loculi del cimitero, la centrale termica della palestra, un nuovo piano di asfaltature e la riqualificazione della scuola media ed elementare. Nonostante questo, le minoranze si astengono in fase di votazione etichettando il piano presentato come «particolarmente prudente – commenta Camillo Luini (Besnate Civica) – il che è comprensibile dato che siamo a cavallo di due amministrazioni. Non aumentare le tasse è certo una mossa che attira consensi, ma non sono previste opere stratosferiche». «Sì, siamo stati prudenti – spiega il sindaco – ma abbiamo programmato gli investimenti da fare in base agli spazi finanziari. Se avremo la possibilità di sfruttare l’avanzo di bilancio, inseriremo certamente nuovi progetti».

LEGGI ANCHE:

besnate bilancio tasse – MALPENSA24