Marito violento di Legnano a processo: “Vi ammazzo tutte nel sonno”

legnano premio filo rosa auser

LEGNANO – Marito violento di Legnano a processo a Monza: nelle prossime ore, infatti, tornerà in udienza la vicenda di G. B., 53 anni, domiciliato a Legnano. L’uomo è finito sotto la lente di ingrandimento del tribunale di Monza per una serie di comportamenti violenti dei quali si sarebbe reso responsabile nei confronti della ex moglie quando la coppia viveva nella città di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. La moglie di 49 anni ora è, invece, domiciliata a Milano. I fatti risalgono al 2014. Se ne parla davanti al giudice del tribunale di Monza, Giovanni Gerosa. La Procura, invece, è rappresentata dal Vice Procuratore Onorario, Paola Suglia. Secondo la ricostruzione della Pubblica accusa, la donna sarebbe stata vittima per diversi mesi di un “comportamento aggressivo e persecutorio, ponendo in essere attività che hanno determinato sofferenze fisiche e morali”. In sostanza la pubblica accusa è convinta che l’uomo l’avrebbe maltrattata più volte ingiuriandola con parolacce e minacce.

“Vi ammazzo nel sonno”

Più volte si sarebbe rivolto a lei dicendole “Mi hai rovinato la vita, devi morire, la mia soluzione è quella di ammazzarvi tutte durante il sonno” con chiaro riferimento alla ex moglie e alle due figlie. Più volte, sempre stando alle prime informazioni, l’avrebbe picchiata, anche davanti alle figlie minori. Una brutta vicenda di violenza domestica sulla quale il tribunale sta cercando di fare piena luce.

Legnano marito violento . MALPENSA24