Pro Patria-Juventus: la voglia playoff dei tifosi, le porte chiuse dello Speroni

busto stadio speroni ascom

BUSTO ARSIZIO – Cresce sempre più l’attesa per il big match playoff fra la Pro Patria e la Juventus Under 23, di fronte domenica al “Carlo Speroni” con calcio d’inizio alle ore 17.30. Un’attesa davvero febbrile da costringere la società bustocca – dinnanzi alle tante richieste e telefonate pervenute in sede – a dover emettere un comunicato per ricordare ai tifosi che la partita, purtroppo, sarà ancora a porte chiuse causa Covid.
Dalla risposta del popolo tigrotto, capace prima di aderire in massa alla splendida iniziativa “scendi in campo con la Pro Patria: ai playoff una maglia col tuo nome”, poi di polverizzare in un poco più di un giorno le 100 sagome biancoblù che campeggeranno nei popolari, non fatichiamo ad immaginare quanto sarebbe stato gremito lo stadio di via Ca’ Bianca (e quanti problemi sarebbero emersi per i parcheggi: ma questa è un’altra storia…). L’attenzione ora è tutta sulla Pro Patria che il 9 maggio, per proseguire la splendida cavalcata compiuta in questa straordinaria stagione, avrà a disposizione due risultati sul tre, pur dovendo fare sempre i conti con infermeria affollata (dagli infortunati Ghioldi, Lombardoni, Bertoni, Parker e Fietta, agli acciaccati Galli e Mangano), con il solo Colombo e il riabilitato Brignoli sicuri di ritornare a disposizione di mister Javorcic.

Il comunicato: porte chiuse

Aurora Pro Patria 1919 ricorda a tutti i tifosi che anche la partita valevole per il Primo Turno Play-OffPro Patria – Juventus U23, in programma domenica 9 maggio alle 17.30 allo Stadio “C. Speroni” di Busto Arsizio, si svolgerà a porte chiuse.

100 sagome, 100 cuori

Ma in attesa di lasciare parlare il campo da gioco, dove la Juventus Under 23 grandi firme cercherà di far saltare il banco, è doveroso nel frattempo sottolineare la risposta della Busto biancoblù. La società di via Ca Bianca è stata brava a toccare le corde giuste, ma le 100 sagome polverizzate in un ameno stanno a dimostrare che la Pro Patria targata Patrizia Testa è il miglior veicolo del made in Busto Arsizio. Domenica sugli spalti dei popolari coperti non ci saranno 100 semplici cartonati, ma ci saranno 100 sagome sotto cui batte forte il cuore biancoblù. E a scorgere qualche nome, dal mitico Merlino (ricordato dal Comitato 100 anni di Pro), agli evergreen Gipo Calloni e Pippo Taglioretti (celebrati da Marilena Lualdi), senza dimenticare i consiglieri del Pro Patria Clubs (chiamati alle armi dal presidente Giovanni Pellegatta) così come tanti altri tifosissimi biancoblù, c’è da stare sicuri che la Pro non sarà mai sola.

Pronta guarigione a Bertoni

Aurora Pro Patria 1919 comunica che il calciatore Luca Bertoni è stato sottoposto, presso il Policlinico di Monza, ad intervento chirurgico di stabilizzazione del cercine glenoideo della spalla destra dovuta alla lussazione scapolo-omerale avvenuta dopo lo scontro di gioco durante la partita Giana Erminio-Pro Patria del 18 aprile 2021. L’operazione, effettuata dal Dottor Ferdinando Battistella, è perfettamente riuscita.

Pro Patria-Juventus, sale la febbre playoff: nei popolari dello Speroni 100 tifosi sagomati

Pro Patria Juventus Speroni – MALPENSA 24