Sacco tracciabile a Lonate, il centrodestra: «Noi chiediamo, la giunta esegue»

regali sindaco lonate

LONATE POZZOLO – «L’opposizione domanda, l’amministrazione va in ansia da prestazione ed esegue». Con queste parole il gruppo di minoranza Centrodestra per Lonate sintetizza e commenta due delle ultime azioni della giunta guidata da Nadia Rosa. I risultati del sacco tracciato che prossimamente sarà introdotto in paese e le risposte circa il progetto del centro sportivo, sono, secondo il gruppo di cui è a capo Ausilia Angelino, anche frutto di un ottimo lavoro dell’opposizione. Che chiede e ottiene.

Avvio del sacco tracciato

«Il ruolo dell’opposizione è quello di vigilare e spronare l’azione amministrativa e mai come in questo periodo il nostro gruppo sta compiendo il suo dovere», scrive il gruppo. Che vuole sottolineare come una delle ultime novità dell’azione amministrativa del gruppo di Uniti e Liberi – l’introduzione del sacco tracciato a partire dal prossimo giugno – sia anche frutto di una propria sollecitazione presentata lo scorso 14 marzo, tramite interrogazione: Centrodestra per Lonate  aveva infatti chiesto dati precisi su un progetto che, già avviato con successo a Ferno, era stato previsto per Lonate nel 2017 e poi rimandato a causa del commissariamento del Comune. Qualche giorno fa la data: giovedì 6 giugno si parte con il sacco tracciato. Minoranza soddisfatta: «A seguito della nostra interrogazione, l’amministrazione comunale, altrimenti inerme, si è finalmente mossa ed ha annunciato, tra squilli di tromba, la prossima introduzione del sacco tracciato. Un obiettivo importante per la nostra collettività, che ci onoriamo di aver contribuito a raggiungere».

Doppia interrogazione

A voler dimostrare che non si tratti di una semplice coincidenza, il gruppo sottolinea come negli ultimi giorni, e sempre a seguito di un’interrogazione presentata il 14 marzo, siano arrivati da parte della maggioranza chiarimenti rispetto al progetto del campo sportivo: «Visto la prossima variante del Pgt volevamo sapere che intenzioni avesse la maggioranza per quell’area da tempo vincolata, a cui solo la passata amministrazione ha tentato di dare un’attuazione dopo anni di blocco». L’assessore ai Lavori Pubblici Luca Perencin, già in fase di presentazione del piano opere pubbliche, sollecitato sull’argomento aveva spiegato come l’amministrazione stia valutando, per l’aria vincolata in questione, diverse ipotesi che tengano conto di una sostenibilità economica ma anche delle reali esigenze della comunità, volendo evitare mastodontiche opere non calate in un contesto. Anche rispetto al campo sportivo, però, Centrodestra per Lonate rimarca la propria soddisfazione nell’aver sollecitato la risposta: «Qualcuno potrebbe pensare che, politicamente, anticipare le risposte alle interrogazioni sulla stampa è una bassezza, ma a noi non ci formalizziamo, l’essenziale è raggiungere il risultato nell’interesse della nostra collettività». Da qui, l’appello ai cittadini: «Se avete necessità o segnalazioni fatecele pervenire! L’amministrazione comunale, che con il piano opere pubbliche ha dimostrato il nulla programmatico, appena l’opposizione domanda va subito in ansia da prestazione e corre forsennatamente per dare risposte. Sfruttiamo dunque questa possibilità nell’interesse generale».

LEGGI ANCHE:

centrodestra lonate differenziata sport – MALPENSA24