Solbiate, ladre violente: dopo il colpo hanno ferito 3 persone tentando la fuga

tradate ubriaco investe ciclista

SOLBIATE OLONA – Nel pomeriggio di ieri, 15 marzo, un carabiniere della Stazione di Busto Arsizio, libero dal servizio, ha arrestato due giovani rapinatrici al supermercato Iper di Solbiate Olona. Le donne – una minorenne – sono entrambe di nazionalità romena, residenti a Legnano e con una lunga sfilza di precedenti alle spalle.

Due furie scatenate

Bloccate da un addetto all’antitaccheggio del centro commerciale mentre tentavano di oltrepassare la barriera delle casse, dopo aver rubato merce per un valore di oltre 200 euro, hanno aggredito il vigilantes nel tentativo di fuggire. A quel punto è intervenuto il carabiniere in abiti civili che, dopo essersi qualificato come appartenente all’Arma, ha cercato di fermare la colluttazione in corso. Le due ladre, nel tentativo di scappare, si sono scagliate anche contro di lui, prima di essere immobilizzate ed arrestate. Nel tafferuglio è rimasta coinvolta anche una donna estranea ai fatti, che si trovava all’interno dell’esercizio commerciale per fare acquisti e che ha ricevuto un colpo alla testa. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri di Fagnano Olona che hanno bloccato le due violente malviventi. In tre sono finiti in ospedale: il carabiniere libero dal servizio, 10 giorni di prognosi, la malcapitata donna colpita alla testa, 10 giorni di prognosi e l’addetto alla vigilanza, 12 giorni di prognosi per lui.  L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita al direttore responsabile dell’esercizio commerciale. Le donne arrestate, al termine degli atti, sono state accompagnate rispettivamente nel carcere di San Vittore e all’istituto penale minorile Beccaria di Milano.

solbiate ladre iper – MALPENSA24