Sumirago, altre due persone contagiate. Mascherine e disinfestazione delle strade

sumirago croci coronavirus contagi

SUMIRAGO – E sono tre, secondo le comunicazioni ufficiali. Tre le persone colpite da coronavirus a Sumirago, ma altri tamponi sarebbero in fase di verifica. Lo rende noto il sindaco Mauro Croci in una nota diffusa ieri sera, venerdì 27 marzo, nella quale si sofferma sui casi sinora accertati: una donna risultata positiva nei giorni scorsi e tutt’ora ricoverata in ospedale e, nelle ultime ore, due uomini non più giovanissimi.

L’amministrazione comunale ha preso di petto la situazione, istituendo il centro operativo d’emergenza che ha base in Municipio. Dove, tra l’altro, è in funzione un centro d’aiuto e di ascolto per le persone sole, soprattutto se anziane. A questo proposito, attraverso Malpensa24, il primo cittadino intende ringraziare pubblicamente la Protezione civile per l’impegno nel gestire le molteplici e urgenti incombenze del momento. “Un grazie particolare – sono parole del sindaco – al coordinatore Fortunato Denti per la sua costante e fattiva presenza”.

Nel frattempo è cominciata la disinfestazione delle strade e dei luoghi pubblici delle cinque frazioni, compito affidato a una ditta specializzata. E nei primi giorni della prossima settimana comincerà la distribuzione di 1500 mascherine alla popolazione più anziana.

Ecco la nota del sindaco nella quale invita la cittadinanza ad attenersi alle regole imposte per evitare la diffusione del virus.

Cari concittadini,
non sono purtroppo portatore di buone notizie.
Questa sera (venerdì 27 marzo) ho ricevuto dalla Prefettura la comunicazione ufficiale che altre due persone residenti nel nostro comune sono risultate positive al virus COVID 19.
Le autorità sanitarie hanno attivato immediatamente tutti i protocolli utili
alla tutela delle persone ed il nostro Centro Operativo Comunale, in
collaborazione con i nostri medici di base, ha avviato i contatti con i
familiari per l’assistenza nel periodo di quarantena.
Auguro a nome mio e dell’intera nostra comunità i migliori auguri di
pronta guarigione ai nostri concittadini.
Non dobbiamo abbassare la guardia, evitiamo di uscire se non per
stretta necessità.
Siamo ancora in piena emergenza e non sono per ora visibili i segnali di
una inversione della curva dei contagi.
RESTIAMO A CASA

sumirago croci coronavirus contagi – MALPENSA 24