Un nuovo supermercato, Cassano dice sì a Lidl. Lega e Pd fuori dall’aula

nuovo supermercato cassano lidl

CASSANO MAGNAGO – La Lidl sarà la nuova catena della media e grande distribuzione che arriverà a Cassano Magnago. Ieri sera, 14 giugno, il consiglio comunale ha votato l’interesse pubblico che dà il via libera al permesso di costruire un nuovo supermercato in deroga al Pgt all’incrocio tra via De Gasperi e via Dubini. Al voto favorevole della maggioranza si è contrapposta l’uscita dall’aula di Pd e Lega, una protesta che già avevano messo in atto due giorni prima durante la Commissione Bilancio.

Un fatto grave

Il vicesindaco con delega all’Urbanistica Osvaldo Coghi lo ha definito «un fatto grave». E ha attaccato duramente le minoranze: «Siamo qui a discutere l’interesse pubblico di questa operazione, perché l’interesse pubblico è la stella polare della nostra attività amministrativa. Con questa deroga al Pgt non stiamo facendo un piacere a questo o a quell’individuo: se qualcuno ha notizie di rilevanza penale le segnali con nomi e cognomi agli organi competenti invece che abbandonare la commissione con la coda tra le gambe, non facendo altro che ampliare la cultura del sospetto».

Se non lo facciamo noi..

Durante la discussione in aula, il consigliere di maggioranza Daniele Mazzucchelli si è detto favorevole «perché se non lo facciamo noi lo fanno 500 metri più avanti». Vicino a lui Massimo Zaupa si è scagliato «contro i giornalai che in grassetto» secondo lui hanno fatto nei giorni scorsi disinformazione sull’argomento, mentre Edoardo Franchin si è detto «non entusiasta di un nuovo supermercato ma di ciò che ne consegue». Ovvero la rimozione dell’amianto da alcuni capannoni dismessi, nonché la realizzazione di una rotonda, di un nuovo parcheggio a uso pubblico e di un nuovo tratto di fognatura.

LEGGI ANCHE:

nuovo supermercato cassano lidl – MALPENSA24