Il Pd vicino ai pendolari lombardi. Astuti: «Fontana rinvia le discussioni»

pd treni pendolari astuti

VARESE – I pendolari che vivono ogni giorno sulla propria pelle i disagi causati dall’inefficienza del sistema ferroviario in Lombardia hanno la vicinanza del Partito Democratico. Per questo motivo oggi 23 ottobre il Pd ha distribuito dei volantini alla stazione delle Ferrovie Nord di Varese, nell’ambito di una mobilitazione di tutti i consiglieri regionali nelle diverse stazioni lombarde.

«Vogliamo treni sicuri e puntuali»

La scelta della giornata di oggi non è stata casuale: il volantinaggio del Pd doveva infatti coincidere con una discussione, in Consiglio regionale, sulla condizione del trasporto ferroviario in Lombardia, ma su richiesta della Giunta regionale è stata rinviata di tre settimane, al 13 novembre. Il Partito Democratico ha voluto comunque dimostrare ai viaggiatori di comprendere la loro frustrazione, occupandosi dei problemi del trasporto ferroviario «mentre la Regione è del tutto inerte», distribuendo volantini con lo slogan “Ora Basta! Treni sicuri, efficienti e puntuali”. Come dichiarato dal consigliere regionale del Pd Samuele Astuti, «In tutte le altre regioni in questi mesi stanno arrivando treni nuovi e in Lombardia ne arriveranno, forse, solamente nove usati. Ma il problema è anche l’affidabilità, la puntualità, la possibilità di sedersi e di poter fare un viaggio confortevole. Poi c’è il tema della sicurezza, a bordo treno e nelle stazioni, che va affrontato senza proclami e con serietà. Il 13 novembre Fontana dovrebbe finalmente riferire in Consiglio regionale su ciò che intende davvero fare per migliorare la vita ai pendolari. Noi eravamo pronti anche oggi ma il governatore si è preso altre tre settimane: mi auguro che per quella data abbia risposte concrete».

pd treni pendolari – MALPENSA24