Busto, aggredì la ex a colpi di forbice: condannato a 5 anni di carcere

busto suor mariangela farè

BUSTO ARSIZIO – Aggredì la ex a colpi di forbice: condannato a 5 anni di carcere. Il gup Nicoletta Guerrero ha emesso la sentenza oggi, martedì 22 gennaio. L’accusa aveva chiesto una condanna a 8 anni per tentato omicidio. Il difensore dell’imputato, Francesca Cramis, aveva invece chiesto la derubricazione dell’accusa a lesioni. «La pena è quasi la metà di quanto chiesto dall’accusa. Tuttavia non riteniamo che vi siano elementi che comprovino la volontà omicidiaria – spiega Cramis – Attendiamo le motivazioni della sentenza (il deposito è fissato entro 90 giotni) per valutare un eventuale ricorso in Appello».

La donna aggredita sul posto di lavoro

Il fatto è accaduto poco prima della fine del 2017. La vittima, 32 anni, si sarebbe ritrovata l’ex, di 42 anni, con precedenti, davanti all’improvviso. In base alla ricostruzione dei fatti effettuata dagli operatori di polizia, l’uomo, ex convivente della vittima, dalla quale ha peraltro avuto un figlio, aveva contattato telefonicamente la stessa con intenti provocatori, per poi raggiungerla nel negozio dove lei lavorava come parrucchiera. Una volta avvicinatosi alla donna, dopo averla spintonata e strattonata, l’uomo ha afferrato un paio di forbici e, incurante della presenza di altre persone, si è avventato su di lei, tentando di colpirla al collo. La vittima è riuscita a proteggersi alzando un braccio e finendo per rimediare un graffio ad una mano. L’uomo era stato arrestato dagli agenti della polizia di Stato.

busto aggressione ex – MALPENSA24