Gorla Maggiore, la Polizia si trasferisce al municipio. Via ai lavori per i nuovi uffici

gorla maggiore polizia municipio

GORLA MAGGIORE – «Noi non ci fermiamo e dopo aver concluso gli spazi museali ora ci mettiamo al lavoro per i nuovi uffici della Polizia locale». Così il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici di Gorla Maggiore, Renato Grazioli annuncia l’inizio dei cantieri per realizzare la nuova “casa” della polizia, che sarà appunto a Palazzo Terzaghi. «Piano piano stiamo mantenendo le nostre promesse e realizzando il progetto di Gorla 2030».

Work in progress a Palazzo Terzaghi

La visione della giunta di Fare Comune era già chiara ancor prima delle elezioni: «vogliamo un paese più coeso e vivo e partiremo proprio dal centro e dall’area del municipio», aveva spiegato il sindaco Pietro Zappamiglio. In questi mesi, infatti, sono partiti e proseguiti i lavori per la risistemazione di tre stanze al primo piano del palazzo comunale che diverranno dei luoghi importanti per la cultura del paese, poiché ospiteranno mostre e altre attività.

La Polizia si trasferisce in Comune

«Avendo delle statue conservate in questi spazi abbiamo prima sistemato le aule polifunzionali e ora siamo pronti a intervenire sull’ultimo lotto del piano rialzato, ovvero gli uffici della Polizia locale, che si trasferirà quindi al municipio», annuncia Grazioli. Il progetto si inserisce all’interno della visione di Gorla 2030 che voleva appunto rendere più vivo il centro storico del paese e punta a dare alle autorità locali uno spazio dedicato proprio a Palazzo Terzaghi.

Pronti a partire

«Grazie a questi nuovi uffici i nostri collaboratori della Polizia potranno avere uno spazio ampio, comodo e funzionale e ci sarà un doppio ingresso, sia da via Roma che dal cortile interno del Comune. Noi siamo pronti a partire e speriamo di concludere entro circa 3 mesi, a scanso di imprevisti ovviamente».

Nel mentre, continuano anche gli altri lavori al piano inferiore che è già quasi concluso e manca solo la realizzazione dell’ascensore e all’esterno, perché il progetto integrale prevede anche il rifacimento della facciata e del cortile, per una nuova piazza. «Passo dopo passo stiamo tenendo fede a tutte le nostre promesse per la Gorla Maggiore del futuro».

Una nuova piazza per Gorla. Zappamiglio: «Se vinco si parte il 22 settembre»

gorla maggiore ufficio polizia – MALPENSA24