Netflix paga 55 milioni di euro al Fisco italiano dopo inchiesta Procura di Milano

politica giunte busto gallarate

MILANOUn versamento da 55 milioni e 850 mila euro circa, tutti “sull’unghia”, è quanto ha dato atto di versare “Netflix”, la società di produzione e trasmissione di film e serie tv in streaming, all’Agenzia delle Entrate. Lo ha reso noto la Procura della Repubblica di Milano che, proprio sulla presunta omessa dichiarazione dei redditi societaria rispetto alle tasse non pagate nel nostro paese dal colosso americano, aveva aperto un’inchiesta.

Le indagini

E’ stato il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Milano a svolgere le indagini sui profitti societari accumulati in Italia senza regolare contribuzione (Netflix nel frattempo ha aperto una sede anche qui da noi), unitamente alla Direzione Regionale Lombardia dell’Agenzia delle Entrate. Secondo quanto concluso dalla procura meneghina, si è trattato del primo caso al mondo in cui è stata “ipotizzata l’esistenza di una stabile organizzazione occulta di una società estera operante nella Digital Economy, completamente priva di personale e caratterizzata esclusivamente da una struttura tecnologica avanzata”, che avrebbe avuto la mera funzione di permettere alla stessa di fare affari in Italia.

milano netflix fisco procura – MALPENSA24