Dalla Svizzera denunciano: «14 franchi di sovrattassa per raggiungere Malpensa in treno»

Treno Tilo Svizzera Malpensa

MALPENSA – Continuano le polemiche oltreconfine per il nuovo collegamento ferroviario che unisce il Canton Ticino a Malpensa. Rsi, ovvero la radiotelevisione svizzera di lingua italiana, ha raccolto infatti la denuncia di un passeggero che si è visto applicare un sovrapprezzo sul biglietto del treno diretto verso l’aeroporto varesino. Si tratta di 14 franchi aggiuntivi, a tratta, imposti da Trenord che con le ferrovie svizzere è proprietaria dei treni Tilo. L’importo supplementare va pagato sia da chi parte dal Canton Ticino sia da chi vi torna, partendo appunto dall’aeroporto intercontinentale di Milano.

Una tassa italiana

Contattato dall’emittente pubblica elvetica, Michele Zeolla, responsabile dell’impresa gerente Arcobaleno, ha spiegato che il balzello andrà pagato fino al prossimo giugno, ovvero fino a quando verrà introdotto il servizio diretto Bellinzona-Malpensa. L’intervistato sottolinea inoltre che i 14 franchi sono un supplemento che il partner italiano ha chiesto d’introdurre sulla tratta di competenza italiana. Di conseguenza, di questa sovrattassa «non rimane un franco in Ticino».

svizzera malpensa treno – MALPENSA24