Schiuma nell’Olona, Alfa: «Individuata un’azienda di Fagnano già monitorata»

fagnano olona schiuma fiume arpa

FAGNANO OLONA – «Siamo subito intervenuti e abbiamo trovato un’azienda di Fagnano Olona che sospettiamo essere la responsabile. Ora manderemo le analisi ad Arpa che ci darà la conferma». In circa un’ora la squadra di Alfa si è recata in loco sul fiume Olona, dove ieri, giovedì 25 febbraio, le acque si erano riempite di una schiuma bianca, e ha subito individuato i possibili colpevoli.

Allarme in tempo zero

Erano circa le 13 quando ieri, giovedì 25 febbraio, è partito l’allarme per uno sversamento non autorizzato di sostanze chimiche nell’Olona nei dintorni di Fagnano. La squadra di Alfa, responsabile per la pulizia delle acque della zona, però, è subito intervenuta per cercare sia di capire quale fosse il problema, sia per risolverlo. «Tutti i nostri scolatoi – spiega il presidente Paolo Mazzucchelli – sono dotati di tele allarmi, che ci avvisano subito appena delle sostanze vengono sversate nel fiume. Quindi ci siamo immediatamente accorti che stavano espellendo schiuma e non acqua».

A questo punto una squadra di addetti, coordinata da Fabrizio Colombo e Fabio Bandera, si è recata ad arginare il problema, mentre altri esperti «sono andati tombino per tombino per capire da dove venisse l’acqua marchiata. Un impegno costante e davvero meritevole», ci tiene a precisare Mazzucchelli.

E’ un’azienda di Fagnano

E in circa un’ora gli ingegneri hanno capito dove fosse il problema. «Si tratta – svela il numero uno di Alfa – di un’azienda di Fagnano Olona che stavamo già monitorando da tempo, poiché ha già compiuto azioni simili. Quando siamo arrivati la schiuma magicamente non si creava più,  ma sospettiamo che fossero loro a espellere tensioattivi nel fiume. Ecco perché abbiamo subito fatto i tamponamenti e abbiamo mandato tutto ad Arpa che svolgerà le analisi, solo a quel punto potremo avere la conferma».

Alfa dalla parte dell’ambiente

Mazzucchelli ha poi concluso sottolineando che il sistema di monitoraggio del fiume funziona perfettamente. «Infatti abbiamo subito capito quale fosse il problema e ora è tutto ripulito. Il problema non siamo noi, ma le aziende che continuano a commettere questi atti illegali e che non rispettano l’ambiente. Noi, però, continuiamo il nostro impegno per salvaguardare il territorio».

Schiuma nell’Olona a Fagnano: rapido intervento grazie al teleallarme

fagnano olona fiume schiuma alfa – MALPENSA24